Dintorni

Home » Dintorni
I vicoli di Sperlonga

I vicoli di Sperlonga

Alla scoperta della Riviera di Ulisse

Sperlonga è uno dei luoghi più suggestivi della costa del Lazio Meridionale che si sviluppa dal promontorio del Circeo fino al Monte di Scauri, ai confini con la Campania.
Tra lunghe spiagge sabbiose e suggestive scogliere, senza dimenticare il variegato entroterra, è possibile pianificare interessanti itinerari storico-naturalistici.

Sul litorale sono presenti tre importanti aree protette regionali: il Monumento Naturale Villa di Tiberio e Costa Torre Capovento – Punta Cetarola a Sperlonga; il Parco di Monte Orlando a Gaeta; il Parco di Gianola e Monte di Scauri a Minturno. Le tre aree sono gestite dal Parco Regionale Riviera di Ulisse.

Il nostro itinerario

Dalla Grotta dei Delfini, in pochi minuti, saliamo a piedi al borgo antico di Sperlonga (inserito tra I Borghi più belli d’Italia) per una passeggiata tra i vicoletti bianchi che si affacciano sul mare. Dal belvedere di levante si scorge la Grotta di Tiberio: è possibile visitare l’area della villa dell’imperatore e l’annesso Museo Archeologico Nazionale (orari: 8:30/19:30 – chiuso il lunedì).

A ponente, invece, si staglia il caratteristico profilo del Circeo. La vicina città di Terracina presenta una parte antica dal grande interesse archeologico, nonché il panoramico Tempio di Giove Anxur (orari aprile/ottobre: 9:00/21:00).

Da Terracina, percorrendo la via Appia verso sud, si costeggia il Lago di Fondi, zona umida protetta per la sua biodiversità, e poi il caratteristico borgo di Monte San Biagio. Qualche chilometro e si arriva a Fondi: d’obbligo una passeggiata nel centro storico di impianto romano, il cui decumano principale – corso Appio Claudio – coincide con l’antica via Appia. Da visitare il Duomo di San Pietro (XII sec.) e il Castello Caetani (XIV sec.), simbolo della città e sede del museo archeologico.

Continuando sull’Appia verso sud, si può sostare a Itri e salire a piedi per le stradine del centro fino al Castello (orari giugno/settembre: 10:00/13:00 e 17:00/20:00). Dalla terrazza si intravede il mare del golfo di Gaeta, che è possibile raggiungere in pochi minuti. Gaeta è una città di mare ricca di storia e di bellezze naturali. Dopo una passeggiata nella città vecchia, consigliata una visita alla Montagna spaccata all’interno del Parco di Monte Orlando.

Il ritorno verso Sperlonga lungo la via Flacca offre scenari suggestivi e la vista, nei giorni più limpidi, delle isole di Ponza e Ventotene.

Collegamenti

Sperlonga:
Sperlonga, Un sogno omerico tra l’azzurro del cielo e del mare
Sperlonga, a Homeric dream suspended between the blue of the sky and the sea
Museo Archeologico Nazionale di Sperlonga e Villa di Tiberio

Le aree protette:
Parco Regionale Riviera di Ulisse
Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi
Parco Naturale dei Monti Aurunci